sabato 03 dicembre | 10:56
pubblicato il 20/mar/2014 17:22

Gas: Scaroni, progetto South Stream a rischio per crisi ucraina

(ASCA) - 20 mar 2014 - La crisi ucraina potrebbe mettere a rischio la realizzazione del gasdotto South Stream. Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, nel corso di un'audizione alla Camera dei Deputati.

''Il South Stream - ha ricordato - e' un'iniziativa finalizzata fin dall'origine ad importare in Europa, e non solo in Italia, il gas russo evitando il transito attraverso l'Ucraina. Lo scopo, quindi, non e' avere piu' gas russo ma avere lo stesso quantitativo di gas russo senza passare per l'Ucraina''. Oggi, ha aggiunto Scaroni, ''il suo futuro lo vedo piuttosto fosco perche' la crisi ucraina mettera' in discussione anche le autorizzazioni dell'Unione Europea necessarie a realizzare South Stream''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari