lunedì 16 gennaio | 12:29
pubblicato il 20/mar/2014 17:22

Gas: Scaroni, progetto South Stream a rischio per crisi ucraina

(ASCA) - 20 mar 2014 - La crisi ucraina potrebbe mettere a rischio la realizzazione del gasdotto South Stream. Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, nel corso di un'audizione alla Camera dei Deputati.

''Il South Stream - ha ricordato - e' un'iniziativa finalizzata fin dall'origine ad importare in Europa, e non solo in Italia, il gas russo evitando il transito attraverso l'Ucraina. Lo scopo, quindi, non e' avere piu' gas russo ma avere lo stesso quantitativo di gas russo senza passare per l'Ucraina''. Oggi, ha aggiunto Scaroni, ''il suo futuro lo vedo piuttosto fosco perche' la crisi ucraina mettera' in discussione anche le autorizzazioni dell'Unione Europea necessarie a realizzare South Stream''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche