lunedì 16 gennaio | 14:08
pubblicato il 20/mar/2014 15:31

Gas: Pitruzzella, calo consumi italiani rischia di diventare strutturale

(ASCA) - Roma, 20 mar 2014 - Il calo dei consumi di gas registrato in Italia negli ultimi anni ''rischia di divenire un dato strutturale''. Lo ha detto il presidente dell'Antitrust, Giovanni Pitruzzella, nel corso di un'audizione alla Camera dei Deputati.

I cambiamenti del mercato dovuti alla crisi, allo shale gas e allo sviluppo delle rinnovabili, ha rilevato Pitruzzella, hanno portato ad ''un costante ridimensionamento della domanda finale di gas naturale che da fenomeno congiuntura le legato alla crisi economica rischia di divenire un dato strutturale del sistema italiano''.

La domanda di gas in Italia, ha ricordato, e' infatti diminuita ''in maniera notevole negli ultimi cinque anni''.

Nel 2008 i consumi ammontavano a circa 86 mld di metri cubi/anno. Nel 2012 i consumi sono stati circa 75 mld.

I primi consuntivi per il 2013 indicano una ulteriore caduta a circa 70 mld di metri cubi ''facendo tornare il livello dei consumi di gas indietro di quasi venti anni''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%