domenica 26 febbraio | 13:42
pubblicato il 06/feb/2012 10:46

Gas/ Passera: Situazione critica ma ben monitorata

Attivati tutti gli step in caso di bisogno

Gas/ Passera: Situazione critica ma ben monitorata

Milano, 6 feb. (askanews) - "La situazione è sicuramente critica, perché dalla Russia e dalla Francia sono diminuiti i flussi di gas, però è ben monitorata". quanto ha affermato Corrado Passera, ministro dello Sviluppo economico, in merito alle criticità per l'Italia derivanti dal minor afflusso di gas proveniente in particolar modo dalla Russia. "Tutti gli step ulteriori in caso di bisogno sono pronti a essere messi in moto. Ogni giorno si fa il punto, ogni giorno si decidono le cose da fare come è stato ieri e come sarà oggi", ha spiegato, parlando a margine del Mobility Conference. "Noi viviamo quotidianamente con la sala regia del gas e dell'energia - ha spiegato Passera- ieri abbiamo deciso di passare a livello di allerta perché si sono dimostrati i più alti nella storia, quindi dobbiamo essere preparati a richieste superiori alle previsioni". Il ministro Passera ha spiegato che sono stati già attivati canali alternativi: "Dall'Africa e da altre parti, inoltre c'è stato anche un problema del rigassificatore di Rovigo, che ha creato ulteriore pressione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech