mercoledì 18 gennaio | 07:25
pubblicato il 29/ott/2013 12:08

Gas: Miller (Gazprom), preoccupati per ritardo pagamenti Ucraina

Gas: Miller (Gazprom), preoccupati per ritardo pagamenti Ucraina

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''Siamo profondamente preoccupati per i pagamenti arretrati accumulati dall'Ucraina per le forniture di gas russo''. Lo dichiara il presidente del Comitato di gestione di Gazprom, Alexey Miller, commentando lo stato dei rapporti commerciali tra il gigante russo del gas e Kiev.

''Ultimamente, Gazprom e' stata molto accomodante verso i colleghi ucraini - ricorda Miller - perche' osservassero i propri obblighi contrattuali. Per permettere alla compagna ucraina Naftogas di pagare l'intera somma di denaro dovuta entro i tempi stabiliti, abbiamo avviato delle procedure di pagamento anticipato delle tasse di transito - cioe', abbiamo saldato in anticipo le nostre tasse di transito per il trasporto del gas attraverso il territorio ucraino. Ad oggi, abbiamo pagato tasse per il transito del gas fino al gennaio 2015''.

''Di recente, poi - prosegue - abbiamo preso un'altra importante decisione. Per aiutare l'Ucraina a cavarsela almeno in autunno e in inverno e a riempire i depositi sotterranei per lo stoccaggio con i volumi di gas necessari, abbiamo offerto loro uno sconto notevole: abbiamo venduto 5 miliardi di metri cubi al prezzo di $269 per mille metri cubi, risultanti in uno sconto di oltre mezzo miliardo di dollari per l'Ucraina''.

''Infine - conclude Miller - nell'ambito degli accordi finanziari in corso, abbiamo supportato il Paese con regolarita' attraverso la concessione di pagamenti differiti per la distribuzione del nostro gas. Nel mese di agosto, per esempio, abbiamo concesso all'Ucraina di pagare la somma di $882 milioni entro il 1 Ottobre. Nonostante cio', siamo ormai alla fine di ottobre e questi conti non sono ancora stati saldati. Si tratta di una situazione molto grave, soprattutto considerato che, da contratto, la violazione degli obblighi di pagamento comporta l'introduzione di modalita' di pagamento anticipato per le forniture di gas. Il problema deve essere affrontato e risolto rapidamente!''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa