venerdì 20 gennaio | 17:15
pubblicato il 13/mar/2013 18:33

Gas: Malacarne, Libia non e' un pericolo per sicurezza forniture Italia

(ASCA) - Londra, 13 mar - Nonostante le due interruzioni del flusso di gas, l'ultima recente di quattro giorni, la Libia non rappresenta un pericolo per la sicurezza delle forniture di metano in Italia. Lo ha detto l'amministratore delegato di Snam, Carlo Malacarne, nel corso di una conferenza stampa seguita alla presentazione del piano strategico 2013-2016.

''Riceviamo gas in Sicilia - ha detto - e francamente non ho commenti da fare sulla gestione della situazione perche' non conosco direttamente l'operativita' nel Paese''. ''Ci sono stati ammanchi in due occasioni - ha ricordato Malacarne - il primo e' durato venti giorni, il secondo quattro giorni. Le importazioni sono ripartite. In termini di sicurezza delle forniture non c'e' un problema anche perche' le forniture dalla Libia rappresentano il 12% e non compromettono la sicurezza dell'Italia''.

fgl/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire