martedì 21 febbraio | 09:37
pubblicato il 23/mag/2013 15:54

Gas: Gie a Venezia, l'Ue sviluppi un programma fino al 2050

(ASCA) - Venezia, 23 mag - A Venezia e' in corso l'undicesima assemblea del Gie, l'associazione dei gestori delle infrastrutture di gas europee, ospiti della Snam.

A chiudere domani mattina l'assise sara' il commissario europeo all'Energia, Gunther H. Oettinger. Il Gie ha chiesto oggi che l'Ue sviluppi un programma fino al 2050 per il settore del gas e le infrastrutture relative.

Il comparto del gas, ha spiegato il presidente Jean-Claude Depail, ha un futuro brillante che puo' aiutare l'Ue a raggiungere un sistema energetico sicuro, competitivo e decarbonizzato, ma sono necessarie una maggior certezza e prevedibilita'.

Secondo Depail, il gas naturale, compreso quello non convenzionale, possono offrire vantaggi significativi.

''Quelli del gas - ha detto - si spiegano praticamente da soli. E' la fonte fossile piu' pulita e puo' essere usata per diminuire le emissioni di Co2 mantenendo al tempo stesso un alto livello di competitivita' sui nostri mercati e permettendo un'integrazione con le rinnovabili''.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia