domenica 04 dicembre | 11:32
pubblicato il 25/apr/2013 16:12

Gas: Clini, stop a procedura Via per rigassificatore E.On di Trieste

(ASCA) - Roma, 25 apr - Non e' possibile rilasciare la Valutazione di impatto ambientale (Via) sul progetto di terminale offshore di rigassificazione del metano liquido (Gnl) proposto dalla compagnia energetica tedesca E.On al largo della costa triestina. Lo ha stabilito con un decreto il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini. Per il Dicastero ''per poter stabilire la compatibilita' ambientale dell'impianto mancano i dati sulle conseguenze dell'istituzione della fascia di sicurezza attorno all'impianto, area che potrebbe estendersi anche nelle acque slovene e che potrebbe condizionare in modo rilevante il traffico marittimo nel porto di Trieste e nel golfo''.

Un progetto di questo tipo, prosegue il Ministero, dev'essere visto in una chiave complessiva insieme con altri progetti simili in corso in Slovenia e in Croazia, e per questo motivo il ministro ha scritto una lettera al ministro sloveno dell'Ambiente e dell'Agricoltura, Dejan Zidan, per ricordare che bisogna ''considerare le problematiche ambientali dell'Alto Adriatico in un contesto unitario e allargato, che tenga conto anche della necessita' di approvvigionamento e di diversificazione energetica dei Paesi rivieraschi''.

''Allo stato degli atti - spiega il ministro Clini - non e' rilasciabile la Valutazione di impatto ambientale in quanto non sono disponibili i dati relativi all'estensione della zona di sicurezza attorno al rigassificatore, come le cosiddetta safety zone, la separation zone e il corridoio di sicurezza, anche in relazione con le direttive dell'Imo, l'International maritime organization''.

Per esempio, per un impianto analogo, quello realizzato negli anni scorso al largo del delta del Po di fronte a Porto Levante (Rovigo), la capitaneria di porto di Chioggia ha stabilito sulla base delle direttive Imo prescrizioni di sicurezza che - se applicate al progetto offshore di Trieste - ''avrebbero impatti significativi sul traffico portuale di Trieste e sulle acque territoriali dei Paesi vicini''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari