venerdì 02 dicembre | 19:29
pubblicato il 12/mar/2013 18:08

Galileo: stabilita per la prima volta una posizione grazie a satelliti

(ASCA) - Roma, 12 mar - Oggi, per la prima volta, gli ingegneri sono stati in grado di stabilire una posizione geografica grazie alle sole rilevazioni dei satelliti di Galileo, il sistema europeo di rilevazione satellitare, concorrente allo statunitense Gps. Quando sara' pienamente operativo, Galileo consentira' una vasta gamma di nuove applicazioni, tra cui servizi personali innovativi, quali la navigazione satellitare in automobile, l'agricoltura di precisione, interventi di emergenza e di protezione civile.

''Sono entusiasta di questo test avvenuto con successo e voglio congratularmi con i team coinvolti - ha commentato il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, commissario per l'industria e l'imprenditoria -. Anche se siamo ancora in fase di validazione del sistema, abbiamo dimostrato che tutti i componenti di questo complesso sistema sono in armonia. Questa e' un'ottima notizia per il traguardo 2014 quando avra' inizio la fase iniziale di operativita' ed e' un incoraggiamento per coloro che preparano i servizi e prodotti innovativi basati su Galileo''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari