mercoledì 22 febbraio | 21:12
pubblicato il 24/lug/2013 19:31

Galileo: dalle auto al soccorso, alle missioni di pace

(ASCA) - Fucino, 24 lug - Saranno presto disponibili i primi servizi basati sui segnali emessi dai satelliti di Galileo.

In questa fase gli utenti potranno beneficiare dei primi servizi insieme ai servizi del GPS statunitense. Early Galileo Open Service, disponibile nel 2014, e' il servizio di Galileo per il posizionamento, la navigazione e la temporizzazione, ad accesso libero. Sara' completamente interoperabile con il GPS e verra' utilizzato per molte applicazioni di massa, come gli smartphone e i sistemi di navigazione per le auto. Con la diffusione dei primi servizi, il mercato di massa potra' usufruire dei miglioramenti del segnale apportati da Galileo. Il nuovo sistema europeo contribuira' al miglioramento della funzione di Ricerca e soccorso, fornendo un ''forward link'' per l'individuazione di segnalatori di pericolo e una funzione innovativa di ''return link'' che invia un messaggio di conferma di rilevamento. In questo modo, la persona in difficolta' sa che i soccorsi stanno arrivando. Il servizio di ricerca e soccorso sara' il contributo dell'Europa a COSPAS-SARSAT, frutto di un impegno di cooperazione nelle attivita' di ricerca e soccorso umanitario che contribuisce a salvare 1.300 vite ogni anno.

Sara' dato poi il via ad una fase pilota del servizio pubblico regolamentato: servizio criptato progettato per garantire una maggiore solidita' e disponibilita' del segnale. Si tratta di un servizio speciale di navigazione Galileo che utilizza segnali criptati per gestire meglio i servizi critici di trasporto e di emergenza, facilitare l'applicazione delle norme, migliorare il controllo delle frontiere e rendere piu' sicure le missioni di pace. Il segnale resistera' alle interferenze non intenzionali e alle attivita' intenzionali di jamming, spoofing e meaconing. Il servizio pubblico regolamentato di Galileo iniziera' a partire dal 2014 con una fase pilota che coinvolgera' gli Stati membri partecipanti.

Il servizio commerciale di Galileo avra' varie caratteristiche a valore aggiunto, tra cui probabilmente un posizionamento con precisione di pochi centimetri e una funzione di autenticazione, che consentiranno di sviluppare applicazioni professionali o commerciali. Il servizio commerciale dimostrativo di Galileo sara' sottoposto a verifica teorica nel 2014 e dovrebbe entrare in servizio nel 2016.

sat/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech