domenica 11 dicembre | 01:09
pubblicato il 24/lug/2013 19:31

Galileo: dalle auto al soccorso, alle missioni di pace

(ASCA) - Fucino, 24 lug - Saranno presto disponibili i primi servizi basati sui segnali emessi dai satelliti di Galileo.

In questa fase gli utenti potranno beneficiare dei primi servizi insieme ai servizi del GPS statunitense. Early Galileo Open Service, disponibile nel 2014, e' il servizio di Galileo per il posizionamento, la navigazione e la temporizzazione, ad accesso libero. Sara' completamente interoperabile con il GPS e verra' utilizzato per molte applicazioni di massa, come gli smartphone e i sistemi di navigazione per le auto. Con la diffusione dei primi servizi, il mercato di massa potra' usufruire dei miglioramenti del segnale apportati da Galileo. Il nuovo sistema europeo contribuira' al miglioramento della funzione di Ricerca e soccorso, fornendo un ''forward link'' per l'individuazione di segnalatori di pericolo e una funzione innovativa di ''return link'' che invia un messaggio di conferma di rilevamento. In questo modo, la persona in difficolta' sa che i soccorsi stanno arrivando. Il servizio di ricerca e soccorso sara' il contributo dell'Europa a COSPAS-SARSAT, frutto di un impegno di cooperazione nelle attivita' di ricerca e soccorso umanitario che contribuisce a salvare 1.300 vite ogni anno.

Sara' dato poi il via ad una fase pilota del servizio pubblico regolamentato: servizio criptato progettato per garantire una maggiore solidita' e disponibilita' del segnale. Si tratta di un servizio speciale di navigazione Galileo che utilizza segnali criptati per gestire meglio i servizi critici di trasporto e di emergenza, facilitare l'applicazione delle norme, migliorare il controllo delle frontiere e rendere piu' sicure le missioni di pace. Il segnale resistera' alle interferenze non intenzionali e alle attivita' intenzionali di jamming, spoofing e meaconing. Il servizio pubblico regolamentato di Galileo iniziera' a partire dal 2014 con una fase pilota che coinvolgera' gli Stati membri partecipanti.

Il servizio commerciale di Galileo avra' varie caratteristiche a valore aggiunto, tra cui probabilmente un posizionamento con precisione di pochi centimetri e una funzione di autenticazione, che consentiranno di sviluppare applicazioni professionali o commerciali. Il servizio commerciale dimostrativo di Galileo sara' sottoposto a verifica teorica nel 2014 e dovrebbe entrare in servizio nel 2016.

sat/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina