domenica 22 gennaio | 03:07
pubblicato il 06/mag/2014 16:48

G7 energia: si schiera a sostegno Ucraina. ''No uso politico forniture''

(ASCA) - Roma, 6 mag 2014 - L'energia non puo' essere usata come arma di pressione politica ed in questo senso ''siamo estremamente preoccupati''degli implicazioni sulla sicurezza energetica della crisi in Ucraina ''conseguenza della violazione della sua sovranita'' ed integrita'' territoriale da parte della Russia''. E' quanto si legge nel documento finale della riunione del G7 energia di Roma che da' ampio spazio al tema del conflitto tra Mosca e Kiev.

I ministri del G7 non si limitano a denunciare i rischi della crisi ma garantiscono a Kiev la loro ''determinazione''a garantire ogni tipo di assistenza necessaria per ''rafforzare la sicurezza energetica'' dell' Ucraina sottolineando, in linea generale, che ''nessun paese dovrebbe dipendere totalmente da un fornitore'' come succede a diversi paesi dell'est Europa. fgl/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4