sabato 03 dicembre | 16:52
pubblicato il 06/mag/2014 16:48

G7 energia: si schiera a sostegno Ucraina. ''No uso politico forniture''

(ASCA) - Roma, 6 mag 2014 - L'energia non puo' essere usata come arma di pressione politica ed in questo senso ''siamo estremamente preoccupati''degli implicazioni sulla sicurezza energetica della crisi in Ucraina ''conseguenza della violazione della sua sovranita'' ed integrita'' territoriale da parte della Russia''. E' quanto si legge nel documento finale della riunione del G7 energia di Roma che da' ampio spazio al tema del conflitto tra Mosca e Kiev.

I ministri del G7 non si limitano a denunciare i rischi della crisi ma garantiscono a Kiev la loro ''determinazione''a garantire ogni tipo di assistenza necessaria per ''rafforzare la sicurezza energetica'' dell' Ucraina sottolineando, in linea generale, che ''nessun paese dovrebbe dipendere totalmente da un fornitore'' come succede a diversi paesi dell'est Europa. fgl/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari