sabato 03 dicembre | 17:10
pubblicato il 06/mag/2014 16:57

G7 energia: Royal, lavoriamo a strategia comune su sicurezza

(ASCA) - Roma, 6 mag 2014 - ''Ci stiamo evolvendo verso una strategia energetica comune che assicurera' la nostra sicurezza energetica; l'indipendenza energetica di ciascun Paese o gruppi di paesi''. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo sostenibile e dell'Energia francese, Se'gole'ne Royal, al termine del G7 energia di Roma.

Una strategia, ha aggiunto, ''che proteggera' e aiutera' i Paesi a diversificare il proprio mix energetico affinche' nessuno dipenda al 100% di una sola fonte energetica e che previligera' per le scelte di oggi e del futuro prossimo le energie che proteggeranno il futuro ambientale dell'umanita'''. In questo senso, Royl h sottolineato che la dichiarazione congiunta ''e' stata adottata all'unanimita'. Non era evidente perche' il vertice arriva in un contesto difficile, dopo la crisi in Ucraina. Non era evidente che i 7 ministri dell'Energia arrivassero ad una posizione comune visto che ogni paese non ha, per forza, la stessa visione geo strategica dei problemi e visto che ogni paese ha modelli energetici abbastanza diversi''.

L'energia, ha aggiunto il ministro francese, ''non deve essere solo un arma di guerra ma una fonte di vita. E' un bene comune dell'umanita', come l'accesso all'acqua potabile''.

fgl/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari