sabato 21 gennaio | 20:42
pubblicato il 19/feb/2011 12:23

G20/ Tremonti: Manca accordo su indicatori,problema è sui cambi

"Su tutto il resto c'è consenso, anche su debito privato"

G20/ Tremonti: Manca accordo su indicatori,problema è sui cambi

Parigi, 19 feb. (askanews) - Sulla definizione degli indicatori di performance economica per misurare gli squilibri delle varie economie del mondo non c'è ancora l'accordo e il problema è che alcuni paesi "non vogliono la parola cambi". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, intervistato dalle tv a margine del G20 finanziario a Parigi. Tra i Paesi che non sono ancora favorevoli il ministro ha citato la Cina e il Brasile. "La discussione sugli indicatori è un treno che ha dietro di fatto tanti vagoni, anche il debito, ma anche i cambi e la bilancia dei pagamenti, su questo la posizione dei paesi della Cina, del Brasile e altri paesi è finora negativa. C'è un consenso su tutto, anche sul fatto che conta come debito pubblico anche il debito privato, ma non c'è ancora il consenso di tutti perchè alcuni paesi non vogliono la parola cambi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4