lunedì 20 febbraio | 14:40
pubblicato il 28/mag/2015 17:27

Furlan (Cisl): pronti a trattare su contratti secondo livello

Lavoratori entrino in capitale imprese su modello tedesco

Furlan (Cisl): pronti a trattare su contratti secondo livello

Rho (askanews) - "La Cisl è pronta a sedersi assieme alle altre organizzazioni sindacali e a Confindustria per ridisegnare il modello sindacale per il nostro Paese". Lo ha detto la leader della Cisl Anna Maria Furlan, commentando con i giornalisti il discorso di Giorgio Squinzi all'assemblea di Confindustria.

"Abbiamo bisogno di recuperare 25 punti di produzione industriale, di recuperare assolutamente competitività e per fare questo dobbiamo dare peso e valore al secondo livello di contrattazione, la contrattazione nelle aziende e sul territorio e quindi la produttività. Deve nascere - ha aggiunto la leader sindacale - un altro modo di fare relazioni industriali. La Cisl è per un modo più partecipativo. È arrivato il momento che i

lavoratori possano partecipare al capitale di impresa attraverso l'azionariato ma anche attraverso il sistema duale, molto simile al modello tedesco a decidere le scelte e le sorti delle imprese".

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia