domenica 04 dicembre | 20:07
pubblicato il 15/dic/2015 15:30

Ft: Renzi contro North Stream2, vuole discuterne al Consiglio Ue

Roma resta irritata per decisione di abbandono di South Stream

Ft: Renzi contro North Stream2, vuole discuterne al Consiglio Ue

Roma, 15 dic. (askanews) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi si è unito al fronte degli ostili al progetto di raddoppio del gasdotto con la Russia in Nord Europa, conosciuto come Nord Stream 2 e sostenuto dalla Germania, e secondo il Financial Times vuole che la questione venga affrontata al Consiglio europea che si aprirà giovedì.

La scorsa settimana, ricorda il Ft, Renzi ha impedito il rinnovo automatico delle sanzioni a carico della Russia per altri sei mesi. E il quotidiano finanziario cita fonti anonime dell'esecutivo italiano, che puntano il dito contro l'incoerenza del nuovo gasdotto con le misure Ue contro Mosca. "Facciamo i rigorosi sulle sanzioni, e al tempo stesso alcuni Paesi, o società possono raddoppiare la portata di Nord Stream".

Secondo il Ft, di fondo l'Italia resta irritata per la decisione europea di abbandonare South Stream, un altro progetto di gasdotto che avrebbe collegato la Russia all'Unione, stavolta tramite l'Italia e sui quali l'Eni era uno dei maggiori investitori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari