mercoledì 22 febbraio | 08:14
pubblicato il 30/mag/2014 16:31

FS: visita delegazione Oman per studiare Alta velocita'

(ASCA) - Roma, 30 mag 2014 - Studiare le eccellenze tecnologiche ed infrastrutturali del Gruppo FS Italiane. E' l'obiettivo della visita che il Ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni dell'Oman, Ahmed Mohammed Al Futaisi, ha effettuato in Italia in questi giorni, insieme ad altri funzionari omaniti.

La delegazione ha incontrato Michele Mario Elia, amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Matteo Triglia, ad di Italferr, e Carlo Carganico, ad di Italcertifer. Subito dopo ha visitato la stazione di Roma Tiburtina AV, viaggiando poi sul treno diagnostico di RFI per le linee Alta Velocita', DiaManTe. Altre tappe, l'Impianto di Manutenzione Corrente della flotta AV di Trenitalia, a Napoli; i laboratori di certificazione di Italcertifer, a Firenze Osmannoro; la Sala di controllo ACC di Bologna Centrale, raggiunta con un viaggio nella cabina di un Frecciarossa.

L'incontro e' stato anche occasione per fare il punto sul contratto ''The National Railway Project'', che Italferr ha firmato nel febbraio 2014 per la progettazione preliminare della nuova rete ferroviaria del Sultanato dell'Oman.

L'importo del contratto e' di 26 milioni di euro, per una durata di 25 mesi.

La linea ferroviaria in progettazione avra' un'estensione totale di circa 2.244 chilometri, prevede la realizzazione di 20 stazioni e colleghera' il confine dell'Oman con gli Emirati Arabi Uniti a Muscat, e la parte meridionale del paese al porto di ad Duqm e Salalah e al confine con lo Yemen. ''Le Autorita' omanite - si legge in una nota - hanno mostrato molto interesse per i positivi risultati economico-finanziari e per le innovazioni tecnologiche del Gruppo FS Italiane: e' infatti al vaglio la costituzione di una partnership con un grande operatore ferroviario internazionale che supporti Oman Rail, societa' attualmente in fase di costituzione''.

com-sen/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia