sabato 03 dicembre | 04:04
pubblicato il 27/dic/2013 12:09

Fs: Trenitalia, passeggeri Frecce +13% per festivita' natalizie

Fs: Trenitalia, passeggeri Frecce +13% per festivita' natalizie

(ASCA) - Roma, 27 dic - Saranno circa tre milioni i passeggeri che dal 20 dicembre fino alla prossima Epifania avranno viaggiato sulle Frecce e sugli altri treni a lunga percorrenza di Trenitalia. Lo rende noto la societa' del gruppo Fs in un comunicato.

Prenotazioni record, due milioni di biglietti venduti soltanto sulle Frecce, che fanno segnare un aumento del 13% rispetto a quelle registrate durante le festivita' natalizie di un anno fa. ''In una fase ancora delicata per l'economia nazionale, contrassegnata da una sensibile contrazione nel settore dei viaggi e del turismo - si legge nel comunicato -, Trenitalia vanta una performance di vendite in decisa controtendenza a testimonianza di come cresca, mese dopo mese, il gradimento verso il sistema delle Frecce, che chiude il 2013 con oltre 42 milioni di passeggeri, e di come si consolidi sempre piu' la scelta di muoversi in treno, preferendolo ad altri vettori, quali aereo e auto''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari