giovedì 23 febbraio | 22:01
pubblicato il 09/set/2013 14:09

Fs: rafforza collaborazione con Protezione Civile. Nuova convenzione

(ASCA) - Roma, 9 set - Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, e l'Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Mauro Moretti, hanno sottoscritto oggi una nuova Convenzione con l'obiettivo di consolidare la collaborazione istituzionale e conseguire la massima efficacia ed efficienza operativa nelle comuni attivita' emergenziali, nelle fasi di previsione, prevenzione e gestione dei rischi naturali e antropici che possano incidere negativamente sulla circolazione ferroviaria e compromettere l'incolumita' della popolazione.

Le principali attivita' disciplinate all'interno della Convenzione - si legge in una nota -, che restera' in vigore per i prossimi quattro anni, riguardano, tra l'altro, le procedure per lo scambio di informazioni e per gli interventi in caso di emergenza, il coordinamento tra le sale operative del Gruppo FS Italiane e Dipartimento della Protezione Civile, l'organizzazione di attivita' di specifici percorsi formativi e di aggiornamento rivolte al proprio personale, nonche' il sostegno alle attivita' esercitative che verranno promosse al fine di verificare, migliorare e sviluppare nuove procedure e modelli di intervento.

L'accordo sottoscritto, inoltre, rappresentera' il quadro di riferimento per eventuali protocolli che potranno essere firmati tra il Gruppo FS Italiane e le competenti articolazioni territoriali del Servizio Nazionale della Protezione Civile.

''Il Gruppo FS Italiane, una delle piu' grandi realta' industriali italiane, patrimonio dello Stato, ha da sempre accompagnato la crescita economica, sociale e civile del Paese. Tutti i ferrovieri sentono quindi come un proprio dovere - ha detto Mauro Moretti, Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane - quello di mettere la propria esperienza e professionalita' a disposizione di chi e' chiamato a coordinare e dirigere, per conto dello Stato, gli interventi in aiuto delle popolazioni colpite da calamita' ed emergenze, e cioe' la Protezione Civile. La collaborazione con il Dipartimento si consolida e diventa oggi, con quest'accordo, ancora piu' efficace grazie ad un modello di intervento condiviso e allargato a tutte le realta' presenti sul territorio che rendera', quindi, piu' rapide ed efficienti le azioni di soccorso''. ''Ferrovie dello Stato Italiane, come componente del Servizio nazionale della protezione civile, non ha mai fatto mancare il proprio apporto in tutte le emergenze che abbiamo dovuto affrontare in questi anni, non solo nelle operazioni di ripristino della circolazione ferroviaria quando interrotta ma anche nelle attivita' di assistenza alle popolazioni coinvolte nelle calamita''', dice il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli. ''La firma di questa convenzione - conclude Gabrielli - e' il segno della volonta' di continuare a lavorare, sempre congiuntamente, per migliorare ancora di piu' la risposta emergenziale a supporto delle popolazioni che si troveranno in difficolta'''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech