martedì 17 gennaio | 04:06
pubblicato il 06/ago/2013 12:19

Fs: Corte Conti, servono strumenti per debolezza patrimoniale Trenitalia

(ASCA) - Roma, 6 ago - Occorrono strumenti indonei per fronteggiare la debolezza patrimoniale di Trenitalia. Lo afferma la Corte dei Conti nella relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria di Ferrovie dello Stato italiane per l'esercizio 2011. ''Se dal punto di vista industriale Trenitalia si e' indirizzata verso un ulteriore miglioramento della propria gestione - spiega la Corte dei Conti -, si rivela comunque necessario che la Societa' individui strumenti idonei a fronteggiare la propria strutturale debolezza patrimoniale, caratterizzata da un indebitamento complessivo di circa 6.000 milioni di euro''. Per quanto riguarda i conti delle Fs nel 2011, la Corte segnala che ''in continuita' con quanto verificatosi nei precedenti esercizi, anche in tale esercizio e' stato confermato il percorso di allineamento con gli obiettivi strategici e gestionali definiti nel Piano di Impresa della Societa'''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello