lunedì 20 febbraio | 02:38
pubblicato il 19/feb/2014 10:47

Francia: Serge Dassault in custodia per presunto acquisto voti

Francia: Serge Dassault in custodia per presunto acquisto voti

(ASCA) - Roma, 19 feb 2014 - Serge Dassault, il patron della storica azienda aerospaziale francese e' stato posto in custodia per un presunto acquisto di voti. Lo afferma una fonte giudiziaria. Il provvedimento arriva a una settimana dalla revoca dell'immunita' parlamentare per il senatore che e' sospettato di una compravendita di voti nella regione del Corbeil-Essonnes, a est di Parigi, dove Dassault e' stato sindaco nel passato.

L'ottantottenne senatore e' in custodia in una zona nei sobborghi di Nanterre. Dassault, dichiarato da Forbes come il quarto piu' ricco imprenditore francese e il 69* nel mondo, possiede un patrimonio stimato in 13 miliardi di euro.

In particolare i giudici sospettano che Dassault avrebbe messo in piedi un vasto sistema di acquisto di voti che ha influenzato l'esito di tre elezioni a sindaco di Corbeil nel 2008, 2009 e 2010, vinte dallo stesso Dassault o dal suo successore e suo stretto collaboratore Jean-Pierre Bechter (fonte Afp).

sen/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia