sabato 03 dicembre | 17:12
pubblicato il 23/set/2016 10:18

Francia, Pil cala dello 0,1% nel secondo trimestre

Rivista da Insee stima iniziale che indicava crescita zero

Francia, Pil cala dello 0,1% nel secondo trimestre

Roma, 23 set. (askanews) - L'economia della Francia ha registrato una contrazione del 0,1 per cento nel secondo trimestre. Lo ha annunciato l'agenzia statistica Insee ha detto Venerdì, rivedendo una stima iniziale di crescita zero. La revisione, che evidenzia come sia i consumatori sia le imprese abbiano frenato la spesa nel mese da aprile fino a giugno, è una notizia sgradita per il governo di Parigi, alle prese con l'elaborazione della legge di bilancio per il 2017 e con una campagna per le elezioni presidenziali francesi alle porte.

Martedì il governo francese ha reso noto che intende mantenere le sue previsioni di 1,5 per cento di crescita quest'anno e il prossimo, che sono fondamentali per i suoi piani fiscali e di spesa, e onorare la promessa a Bruxelles di riportare il deficit pubblico di nuovo sotto la soglia del 3% del prodotto interno lordo (PIL).

L'economia francese è cresciuta dello 0,7 per cento nei primi tre mesi dell'anno.

Gli economisti si sono mostrati scettici sulle previsioni di crescita del governo, anche se il ministro delle Finanze Michel Sapin ha sostenuto martedì che i fattori interni che sostengono la crescita sono stati "più vigorosi di quanto previsto" dall'inizio dell'anno.

Tuttavia i dati rivisti di Insee resi noti oggi mostrano che le famiglie hanno tagliato la spesa dello 0,1 per cento nel secondo trimestre, dopo aver speso 1,1 per cento in più nel primo trimestre. Gli investimenti da parte delle imprese sono scesi dello 0,2 per cento dopo un aumento 1,3 per cento nel primo trimestre.

Una fonte del ministero delle finanze ha detto alla AFP che la revisione al ribasso "non mette in discussione lo scenario di una crescita 1,5 per cento per quest'anno e il prossimo", come la crescita del PIL nei primi due trimestri corrisponde ancora al 1,1 per cento di crescita annuale.

Insee ha detto che la revisione al ribasso è dovuta a nuovi dati oltre che a modifiche per la correzione dei fattori stagionali al fine di poter confrontare i dati trimestrali. (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari