domenica 04 dicembre | 07:49
pubblicato il 01/ott/2014 15:04

Francia fa slittare al 2017 rientro deficit-Pil al 3%

E su deficit strutturale pareggio nemmeno nel 2019

Francia fa slittare al 2017 rientro deficit-Pil al 3%

Parigi, 1 ott. (askanews) - Anche la Francia ha presentato il suo piano di bilancio sul 2015, che prevede altri sforamenti dei limiti sul deficit-Pil e uno slittamento al 2017 del rientro sotto la soglia del 3 per cento. Secondo i piani approntati dall'esecutivo francese dopo il 4,4 per cento di quest'anno, il disavanzo dovrebbe segnare una marginale limatura al 4,3 per cento del Pil nel 2015. In precedenza la Francia si era invece impegnata a tornare a questi valori già dal prossimo anno.

Anche più "grave" è lo sforamento di un parametro più tecnico, ma forse perfino più rilevante agli occhi della Commissione europea: il risultato strutturale di bilancio. In questo caso a fronte del precedente impegno di riportarlo in equilibrio dal 2017, ora la Francia prevede un percorso di risanamento ben più lento, rimanendo in disavanzo per lo 0,4 per cento del Pil nel 2019. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari