lunedì 27 febbraio | 12:14
pubblicato il 01/ott/2014 15:04

Francia fa slittare al 2017 rientro deficit-Pil al 3%

E su deficit strutturale pareggio nemmeno nel 2019

Francia fa slittare al 2017 rientro deficit-Pil al 3%

Parigi, 1 ott. (askanews) - Anche la Francia ha presentato il suo piano di bilancio sul 2015, che prevede altri sforamenti dei limiti sul deficit-Pil e uno slittamento al 2017 del rientro sotto la soglia del 3 per cento. Secondo i piani approntati dall'esecutivo francese dopo il 4,4 per cento di quest'anno, il disavanzo dovrebbe segnare una marginale limatura al 4,3 per cento del Pil nel 2015. In precedenza la Francia si era invece impegnata a tornare a questi valori già dal prossimo anno.

Anche più "grave" è lo sforamento di un parametro più tecnico, ma forse perfino più rilevante agli occhi della Commissione europea: il risultato strutturale di bilancio. In questo caso a fronte del precedente impegno di riportarlo in equilibrio dal 2017, ora la Francia prevede un percorso di risanamento ben più lento, rimanendo in disavanzo per lo 0,4 per cento del Pil nel 2019. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech