martedì 06 dicembre | 15:28
pubblicato il 16/giu/2016 15:26

Forum Pietroburgo, 9 accordi siglati Italia-Russia al primo giorno

Tra le firme anche realizzazione di cluster medico in Caucaso

Forum Pietroburgo, 9 accordi siglati Italia-Russia al primo giorno

Mosca, 16 giu. (askanews) - Sono già 9 gli accordi siglati al padiglione italiano al Forum Economico di San Pietroburgo, in attesa dell'arrivo del presidente del Consiglio Matteo Renzi, in serata. Costruzioni, credito in favore di start up, energia, tecnologie elettriche, progettazione e cooperazione nel settore delle infrastrutture. Questi i settori coinvolti. Ma è solo il primo blocco. Cinque i contratti firmati tra imprese italiane e quelle russe, due memorandum of understanding (Mou) e due lettere di intenti. Complessivamente, tra oggi e domani l'ammontare delle potenziali commesse italiane sarà di alcuni miliardi di euro.

Per Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia, l'associazione che organizza lo spazio Italia in Russia, in collaborazione con l'Ambasciata italiana a Mosca "gli accordi che stiamo firmando oggi dimostrano che l'Italia ha imboccato per il verso giusto la nuova strada, quella del 'Made with Italy', e ha ben compreso le opportunità che si aprono, grazie anche alle politiche di sostituzione delle importazioni volute da Mosca. Il 'Made with Italy' - ha aggiunto Fallico - è il nuovo pilastro per il rafforzamento delle relazioni bilaterali tra l'Italia e la Russia e ciò implica una diversa visione di collaborazione economica che sembra già essere recepita".

I due memorandum coinvolgono: Salini Impregilo-Rosavtodor per l'attuazione di iniziative private per lo sviluppo di infrastrutture stradali e Pizzarotti-North Caucasus Development Corporation, per la realizzazione di un cluster medico.

I cinque accordi riguardano: Mikro Kapital (General Invest) e Gorod Deneg, per la costituzione e gestione di un fondo di garanzia finalizzato a coprire le fideiussioni a favore di banche, istituti di credito, aziende e privati che finanziano le start up di giovani imprese. Accordo Tesmec-Rosseti per la fornitura di tecnologie per la gestione di linee elettriche con l'utilizzo di tecnologia italiana. Accordo Cesi-Rosseti per la realizzazione di un centro di eccellenza per lo sviluppo e prova di tecnologie elettriche. Accordo di collaborazione Prysmian-Rosseti ai fini dello sviluppo del mercato della trasmissione energia nel segmento cavi e sistemi. Contratto Zamperla-Regione russa di Stavropol per la progettazione del Parco divertimenti della zona di Mineralnye Vody.

Due le lettere di intenti, la prima tra Codest, Tenova e Silarus (Gruppo Titan) per la realizzazione del Silicon Cluster per la produzione di silicio metallizzato di alta qualità nella regione di Sverdlovsk. La seconda riguarda Codest, Maire Tecnimont e Azot per la costruzione di un complesso per la produzione di fertilizzanti nella regione di Kemerovo, in Siberia Occidentale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Fs
Fs: venerdì treni regolari, revocato sciopero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Cina: vino batte riso per prima volta nella storia
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni