lunedì 23 gennaio | 16:01
pubblicato il 11/feb/2014 14:38

Formez: partono nuove aule per progetto ''Appalto sicuro''

(ASCA) - Roma, 11 feb 2014 - Combattere con efficacia e determinazione le infiltrazioni della criminalita' nel settore degli appalti pubblici preparando gli addetti ai lavori con un metodo didattico innovativo. Inizieranno lunedi' 17 febbraio le nuove aule del corso di formazione del progetto ''Appalto sicuro'', nato da un accordo tra il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno e la Presidenza del Consiglio dei ministri (Dipartimento della Funzione pubblica), finanziato dal PON Sicurezza 2007-2013 e curato da Formez PA.

Stavolta sono tre le regioni interessate: Campania, Puglia e Sicilia. Tre nuove aule per 113 funzionari pubblici prenderanno il via a Napoli lunedi' 17 febbraio alle ore 8.30. Una presso il centro congressi del Ramada Naples hotel, in via Galileo Ferraris 40, altre due nella Sala auditorium della Provincia, in via Don Bosco 4/F. In Puglia invece per i 57 iscritti le due aule di formazione inizieranno mercoledi' 19 febbraio dalle ore 8.30 a Bari presso l'Hotel Villa Romanazzi Carducci di via Giuseppe Capruzzi 326.

In Sicilia, per complessivi 95 funzionari, due aule avranno inizio il 17 febbraio a Palermo presso il Best Western ai Cavalieri Hotel, in via Sant'Oliva n. 8, mentre una terza giovedi' 20 febbraio a Messina, presso la sala del consiglio della Provincia, in corso Cavour 87. Fino ad ora sono state realizzate, nelle quattro regioni dell'Obiettivo convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), 51 aule con oltre 1200 iscritti. Un programma che, grazie anche alle numerose adesioni (1870) ai precedenti corsi e al lavoro svolto per sensibilizzare le amministrazioni locali al problema della legalita' e della trasparenza, consente di affrontare una questione di grande attualita' e di attivare interventi di formazione integrata da parte di Formez PA anche al fine di fronteggiare il caos normativo.

Ai 265 iscritti verranno fornite le istruzioni necessarie per contrastare il fenomeno attraverso un percorso formativo di 60 ore complessive incentrato sulla dettagliata analisi del codice di regolamentazione degli appalti. La prima e l'ultima lezione si terranno in aula (6 ore ciascuna), intervallate da un periodo di due mesi di formazione a distanza con la formula ''blended learning'', fino ai test di verifica finali. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4