domenica 22 gennaio | 20:12
pubblicato il 08/ott/2013 16:09

Fondi Ue: Squinzi, costituire ponte tra vecchia e nuova programmazione

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Il sostegno al tessuto produttivo dovra' essere l'elemento caratterizzante della nuova programmazione'' dei fondi Ue. Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso di un'audizione in commissione Politiche dell'Ue a Palazzo Madama, spiegando che ''i primi anni della programmazione 2014-20 dovranno essere caratterizzati dalla prosecuzione degli interventi anticongiunturali da avviarsi con la riprogrammazione delle risorse residue, cosi' da costituire un vero e proprio ponte tra la vecchia e la nuova programmazione''.

In secondo luogo, il numero uno degli industriali ritiene ''necessario adottare il punto di vista delle imprese nella identificazione dei risultati attesi, degli indicatori di risultato, degli strumenti di intervento, nella definizione delle stesse modalita' di azione della Pubblica Amministrazione''. drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4