lunedì 20 febbraio | 10:00
pubblicato il 08/ott/2013 16:09

Fondi Ue: Squinzi, costituire ponte tra vecchia e nuova programmazione

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Il sostegno al tessuto produttivo dovra' essere l'elemento caratterizzante della nuova programmazione'' dei fondi Ue. Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso di un'audizione in commissione Politiche dell'Ue a Palazzo Madama, spiegando che ''i primi anni della programmazione 2014-20 dovranno essere caratterizzati dalla prosecuzione degli interventi anticongiunturali da avviarsi con la riprogrammazione delle risorse residue, cosi' da costituire un vero e proprio ponte tra la vecchia e la nuova programmazione''.

In secondo luogo, il numero uno degli industriali ritiene ''necessario adottare il punto di vista delle imprese nella identificazione dei risultati attesi, degli indicatori di risultato, degli strumenti di intervento, nella definizione delle stesse modalita' di azione della Pubblica Amministrazione''. drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia