giovedì 19 gennaio | 18:54
pubblicato il 08/ott/2013 16:29

Fondi Ue: Squinzi, con rifinanziamento da 1/01 agganciamo treno ripresa

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Il tempo a disposizione e' limitato.

Al Governo, alle Regioni, al Parlamento che dovra' pronunciarsi nell'ambito della Legge di Stabilita' sul rifinanziamento (dei fondi strutturali, ndr) dico solo: fate presto, e fate bene''.

Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso di un'audizione in commissione Politiche dell'Ue a Palazzo Madama, ricordando che ''entro il mese di ottobre e' atteso il via libera del Parlamento Europeo al pacchetto di regolamenti dei fondi strutturali. E' fondamentale che ogni amministrazione faccia il massimo sforzo perche' dal primo gennaio 2014 i Programmi Operativi possano essere rapidamente attuati''.

Squinzi parla di ''un'occasione irripetibile per agganciare, da subito, il treno della ripresa, e per contribuire a cambiare, dalle fondamenta, il modo stesso di funzionamento dell'apparato pubblico''.

drc/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale