martedì 24 gennaio | 19:03
pubblicato il 07/ago/2014 14:55

Fondazione Mps: opposizione, serve un Presidente non ''un'anatra zoppa''

(ASCA) - Siena, 7 ago 2014 - Conferenza stampa questa mattina a Siena dei 7 consiglieri di Nero su Bianco, Siena Rinasce, Impegno per Siena, Moderati di Centro Destra, si tratta di una buona fetta della opposizione in Consiglio comunale. I gruppi di opposizione chiedono un percorso ''trasparente'' sulla scelta del nuovo Presidente della Fondazione Mps (2,5% del capitale di Mps). La Deputazione generale della Fondazione e' convocata per lunedi' prossimo, all'ordine del giorno la scelta del nuovo Presidente. Se dovesse andare male si potrebbe scivolare dopo il Palio dell'Assunta (16 agosto).

Nei fatti le opposizioni non vogliono ''un'anatra zoppa'' al vertice di Palazzo Sansedoni. Per cui, in una nota, stigmatizzano il comportamento del Pd, partito di maggioranza a Siena, poiche' ''dichiara ed invita a rimane fuori dai condizionamenti per la scelta del nuovo presidente della Fondazione, quando nelle segrete stanze si mettono in atto tutte le strategie possibili per il mantenimento dei vecchi sistemi di gestione del potere, illudendo anche che vi sia un braccio di ferro tra correnti.Proprio stamane sulla stampa leggiamo di un sindaco che afferma e' tutta una questione interna al Pd''.

Per i gruppi di opposizione il nuovo presidente deve avviare un percorso '' di trasparenza sul passato della fondazione, rendendo accessibili, e consultabili, gli atti e la corrispondenza delle pregresse deputazioni''. Dovra' poi mettere mano ''alla galassia delle partecipate in particolare Sansedoni Spa'' e laddove ve ne siano gli elementi avviare ''azioni di responsabilita' anche nei confronti dei componenti delle stesse partecipate''.

La Fondazione Mps sotto la precedente presidenza di Antonella Mansi ha gia' avviato due azioni di responsabilita' contro i membri della Deputazione amministratrice in carica nel 2008 e nel 2011.

Infine un presidente ''che non generi dubbio alcuno su possibili conflitti di interesse o rapporti parentali, che si pronunci da subito sulla revisione dello Statuto, che permetta la presenza di nominati effettivamente rappresentativi, promuova meccanismi decisionali non condizionabili e che soprattutto abbia un'idea progettuale per la Fondazione adeguata ai tempi''.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Aeroporti
Aeroporti, Enac: nei prossimi 5 anni investimenti per 4,2 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4