domenica 11 dicembre | 07:26
pubblicato il 07/ago/2014 14:55

Fondazione Mps: opposizione, serve un Presidente non ''un'anatra zoppa''

(ASCA) - Siena, 7 ago 2014 - Conferenza stampa questa mattina a Siena dei 7 consiglieri di Nero su Bianco, Siena Rinasce, Impegno per Siena, Moderati di Centro Destra, si tratta di una buona fetta della opposizione in Consiglio comunale. I gruppi di opposizione chiedono un percorso ''trasparente'' sulla scelta del nuovo Presidente della Fondazione Mps (2,5% del capitale di Mps). La Deputazione generale della Fondazione e' convocata per lunedi' prossimo, all'ordine del giorno la scelta del nuovo Presidente. Se dovesse andare male si potrebbe scivolare dopo il Palio dell'Assunta (16 agosto).

Nei fatti le opposizioni non vogliono ''un'anatra zoppa'' al vertice di Palazzo Sansedoni. Per cui, in una nota, stigmatizzano il comportamento del Pd, partito di maggioranza a Siena, poiche' ''dichiara ed invita a rimane fuori dai condizionamenti per la scelta del nuovo presidente della Fondazione, quando nelle segrete stanze si mettono in atto tutte le strategie possibili per il mantenimento dei vecchi sistemi di gestione del potere, illudendo anche che vi sia un braccio di ferro tra correnti.Proprio stamane sulla stampa leggiamo di un sindaco che afferma e' tutta una questione interna al Pd''.

Per i gruppi di opposizione il nuovo presidente deve avviare un percorso '' di trasparenza sul passato della fondazione, rendendo accessibili, e consultabili, gli atti e la corrispondenza delle pregresse deputazioni''. Dovra' poi mettere mano ''alla galassia delle partecipate in particolare Sansedoni Spa'' e laddove ve ne siano gli elementi avviare ''azioni di responsabilita' anche nei confronti dei componenti delle stesse partecipate''.

La Fondazione Mps sotto la precedente presidenza di Antonella Mansi ha gia' avviato due azioni di responsabilita' contro i membri della Deputazione amministratrice in carica nel 2008 e nel 2011.

Infine un presidente ''che non generi dubbio alcuno su possibili conflitti di interesse o rapporti parentali, che si pronunci da subito sulla revisione dello Statuto, che permetta la presenza di nominati effettivamente rappresentativi, promuova meccanismi decisionali non condizionabili e che soprattutto abbia un'idea progettuale per la Fondazione adeguata ai tempi''.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina