martedì 28 febbraio | 15:31
pubblicato il 02/set/2013 19:29

Fondazione Mps: Mansi presidente. Sindaco, 'respinte pressioni politica'

Fondazione Mps: Mansi presidente. Sindaco, 'respinte pressioni politica'

(ASCA) - Siena, 2 set - Dopo un mese di rinvii, fumate nere e polemiche, inizia l'era di Antonella Mansi alla guida della Fondazione Mps. La trentanovenne vicepresidente di Confindustria e' stata eletta oggi all'unanimita' dalla Deputazione generale insieme ai quattro membri della Deputazione amministratrice: Alessandro Carretta, docente di Economia degli intermediari finanziari a Tor Vergata; Camilla Dei, imprenditrice e vicepresidente di Confindustria Siena; Flavia Galletti, ex Merrill Lynch, oggi impiegata volontaria presso la Swesspkd onlus; Giorgio Olivato (che dovrebbe diventare vice presidente), gia' direttore generale di Banca Toscana. La prima riunione dovrebbe tenersi entro 10 giorni.

''Sono gratificata, onorata e orgogliosa di questa nomina, sento una grande responsabilita' perche' in questi giorni ho percepito una forte aspettativa di svolta e di ripresa, anche se non mi nascondo le difficolta' che ci sono. Queste aspettative saranno anche uno stimolo'', ha detto la Mansi che e' manager dell'azienda chimica di famiglia Nuova Solmine, presidente di Banca Federico Del Vecchio (incarico che lascera') e che e' stata alla guida della Confindustria Toscana. Per quanto riguarda le priorita' da affrontare, la Mansi rileva che ''io sono abituata a lavorare con i numeri e aspetto di cominciare prima di parlare ma sono serena perche' ho fiducia di poter fare un buon lavoro. Il territorio e la Fondazione hanno potenzialita' importanti e potro' lavorare con persone di grandi qualita'''.

Per il nuovo statuto, la Deputazione restera' in carica 10 mesi ma potra' essere poi confermata. La priorita' da affrontare e' quella del debito residuo da 350 milioni, da estinguere anche cedendo nuove quote della partecipazione nella conferitaria.

Alle nomine di oggi si e' arrivati dopo tre fumate nere e un lungo 'braccio di ferro' tra i due enti designanti principali, il Comune e la Provincia di Siena, che esprimono rispettivamente 4 e 2 membri in Deputazione generale. Il sindaco Bruno Valentini aveva inizialmente chiesto la disponibilita' di Romano Prodi per la guida della Fondazione ma il Professore aveva declinato l'invito. Quindi aveva sostenuto la candidatura dell'ex garante della Privacy Franco Pizzetti, non gradito pero' al presidente della Provincia Simone Bezzini e all'area del Pd che fa riferimento all'ex sindaco Franco Ceccuzzi. Che dopo aver esplorato (con risposte negative) le strade che portavano a Lorenzo Bini Smaghi e a Enzo Cheli hanno proposto una terna in cui, oltre alla Mansi, figuravano Marcello Messori e Renzo Costi. Alla fine il Pd senese (che la scorsa settimana il membro della Deputazione generale Antonio Paolucci aveva definito 'partito-tribu') si e' messo d'accordo sul nome dell'imprenditrice. ''In questa settimana - rivela Valentini - sono arrivate pressioni di ogni tipo ma sono rimaste al palo e la politica nazionale non e' stata determinante nelle scelte che ha fatto Siena''. ''Altro che nuovo corso. Per il Pd certe scelte sono sempre e solo 'roba loro''', attacca il coordinatore toscano del Pdl Massimo Parisi.

Da oggi comunque anche la Fondazione, dopo la Banca, volta pagina e completa il rinnovamento. Si chiude la gestione di Gabriello Mancini, al timone negli anni della grande espansione e delle mega-erogazioni, ma anche nel momento dell'acquisizione di Antonveneta, della crisi della banca e dell'indebitamento schizzato a livelli non sostenibili. ''Mi sento la coscienza tranquilla - assicura oggi - e ritengo di poter estendere questo mio sentire a tutti gli organi della Fondazione Mps perche' abbiamo sempre agito nel pieno rispetto delle leggi, dello statuto e dei regolamenti.

Nessuno intende fuggire, ma neppure accettare giudizi sommari''.

afe/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Taxi
Taxi, Cgia Mestre: in Italia i costi di gestione più alti dell'Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech