venerdì 24 febbraio | 01:19
pubblicato il 21/nov/2013 14:42

Fondazione Cariparo: 35 mln destinati a sociale e giovani per il 2014

(ASCA) - Padova, 21 nov - 35 milioni al territorio, con un'attenzione particolare ai bisogni delle persone in condizioni di disagio e con l'impegno a valorizzare le capacita' dei giovani in ambito scolastico e universitario, nonche' nel campo della produzione culturale e dell'imprenditoria. Sono queste le linee di intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo per il 2014, presentate oggi per la prima volta in un incontro aperto alla cittadinanza.

La Fondazione conferma le erogazioni previste per il triennio 2013-2015 pari a 120 milioni di euro con un impegno medio annuale di 40 milioni di euro. La scelta di destinare 35 milioni per il 2014 tiene conto del fatto che gli stanziamenti nel 2013 sono stati pari a 45 milioni di euro, cifra superiore rispetto all'impegno medio annuale, e della situazione dei mercati ancora incerta che induce ad adottare una strategia improntata alla prudenza e ad una visione di medio-lungo periodo.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech