mercoledì 18 gennaio | 01:03
pubblicato il 12/mag/2014 14:06

Fnsi: Dip. Sindacale, su Sky intenzioni Governo superano ipotesi accordo

(ASCA) - Roma, 12 mag 2014 - ''Gli annunciati interventi del governo in favore della stabilizzazione dei precari aprono immediate e interessanti ipotesi di accordo tra aziende e sindacati, nell'ottica di un significativo incremento occupazionale che procede di pari passo con l'obiettivo di contenere il costo del lavoro, come scritto dal Segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, in una recente lettera al Cdr di Sky Tg24. Questo nuovo scenario supera tutte le ipotesi di intese aziendali che, come nel caso di Sky, prevedono il ricorso al taglio delle buste paga in favore di una nuova eventuale occupazione''. Lo affermano i membri del dipartimento sindacale della Fnsi Fabio Azzolini, Camillo Galba, Leila Manunza, Carlo Parisi, Paolo Perucchini, Luigi Ronsisvalle e Daniela Stigliano.

''I principi di riferimento dell'azione sindacale della Fnsi - proseguono - non hanno mai previsto (al di fuori di comprovati stati di crisi aziendale) la possibilita' di intervenire con tagli sulla busta paga o sugli istituti contrattuali se non con l'accordo esplicito e personale dei singoli colleghi, che, in ogni caso, non sono in alcun modo impegnati da un'intesa raggiunta dal Cdr con l'azienda, anche quando questa fosse approvata a maggioranza dall'assemblea dei giornalisti.

La flessibilita' in entrata ha del resto gia' permesso a un'azienda importante come Sky di abbassare in modo significativo negli ultimi cinque anni il costo del lavoro, riuscendo al contempo a realizzare in modo virtuoso e significativo l'incremento dell'occupazione nelle redazioni.

E' dunque nel pieno rispetto del Cnlg e dei diritti acquisiti dei singoli (mai delegabili a terzi) che vanno inseriti gli auspicabili incrementi degli organici redazionali per i quali la Fnsi si e' finora impegnata con una politica di condivisione che ha portato alla firma di intese ancora oggi valide, e con piani di sviluppo occupazionale e stabilizzazioni che l'azienda non ha ancora ultimato''.

red/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa