sabato 21 gennaio | 14:57
pubblicato il 08/lug/2016 15:00

Fmi: ripresa eurozona può deragliare, dopo Brexit aumentati rischi

Pil 2017 rallenterà a 1,4%, servono "forti azioni collettive"

Fmi: ripresa eurozona può deragliare, dopo Brexit aumentati rischi

Roma, 8 lug. (askanews) - La ripresa economica dell'area euro si è rafforzata di recente, ma al tempo stesso "i rischi di rallentamento sono aumentati", avverte il Fondo monetario internazionale nel suo rapporto sull'Unione valutaria. E il ritmo di espansione è destinato a decelerare, dall'1,6 per cento di quest'anno all'1,4 per cento nel 2017 "prevalentemente a causa dell'impatto negativo del referendum" sulla Brexit.

Ma ci sono anche altri i fattori di rischio. "Un ulteriore rallentamento globale potrebbe tracimare e far deragliare la ripresa sostenuta dalla domanda interna. A livello interno i rischi sono prevalentemente politici - rileva il Fmi - ulteriori ricadute dalla situazione post referendum in Gran Bretagna, l'aumento dei rifugiati e gli ostacoli ai progressi su politiche e riforme".

Il tutto mentre le prospettive di medio termine dell'Unione valutaria vengono giudicate "mediocri" dall'istituzione di Washington. "I retaggi della crisi, l'alta disoccupazione, gli elevati debiti pubblici e privati e le profonde debolezze strutturali pesano sulle prospettive e sulla crescita della produttività". Il risultato è che da qui a cinque anni è previsto un ritmo di crescita che non andrà oltre l'1,5 per cento.

A fronte di questo quadro il direttorio del Fmi raccomanda "forti iniziative collettive per rafforzare la crescita e l'Unione", mentre la ripresa ciclica in corso non deve portare le autorità ad abbassare la guardia. "Le politiche dovrebbero dare priorità alle riforme strutturali, migliorando gli investimenti e la governance sui conti pubblici". La politica monetaria deve mantenere la sua connotazione espansiva e bisogna procedere al completamente dell'Unione bancaria, mentre prosegue l'aggiustamento dei bilanci delle banche.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Bankitalia
Bankitalia: disoccupazione resta elevata, calo solo graduale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4