domenica 04 dicembre | 16:07
pubblicato il 01/dic/2015 09:18

Fmi promuove lo yuan a valuta di riserva, vittoria per la Cina

Il renminbi dal primo ottobre 2016 sarà parte dell'Sdr

Fmi promuove lo yuan a valuta di riserva, vittoria per la Cina

New York (askanews) - Una svolta per il mondo dei cambi e una vittoria per la Cina. Il Fondo monetario internazionale ha deciso infatti di promuovere lo status dello yuan a valuta di riserva. Dal primo ottobre del 2016 lo yuan, conosciuto anche come renminbi, ovvero valuta del popolo, sarà trattato come il dollaro americano, la sterlina britannica, lo yen giapponese e l'euro entrando anch'esso a fare parte del cosiddetto Special Drawing Rights.

"Penso che l'inclusione dello Yuan sia una una pietra miliare integrazione della Cina nel sistema finanziario globale e riconosce gli sforzi e le riforme fatte da Pechino per aprire l'economia cinese ai mercati" ha detto la direttrice del Fondo Monetario internazionale Christine Lagarde.

Lo yuan sarà così la terza maggiore valuta all'interno del basket di valute di riserva del Fondo: peserà per il 10,9% del paniere, dietro al dollaro americano (che pesa il 41,7%) e all'euro (30,9%).

Il riconoscimento avviene in una fase in cui la Cina punta a un ruolo maggiore come potenza finanziatrice degli investimenti altrui e l'uso del renminbi sui mercati finanziari sta progressivamente crescendo.

(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari