domenica 22 gennaio | 07:09
pubblicato il 27/mar/2013 12:00

Fmi/ Promuove le banche italiane, "notevole resistenza" a crisi

Non immuni da rischi. Bene vigilanza. Più attenzione a fondazioni

Fmi/ Promuove le banche italiane, "notevole resistenza" a crisi

Roma, 27 mar. (askanews) - Il Fondo monetario internazionale promuove il sistema finanziario dell'Italia: ha dimostrato "una notevole resistenza" alla prolungata crisi, mentre gli stress test sulle banche suggeriscono come queste siano in grado di sopportare "sia a uno scenario di shock concentrati, che uno di bassa crescita". Giudizi positivi, assieme a richiami sul permanere di rischi e sulla necessità di effettuare "interventi mirati" per rafforzare ulteriormente le banche, che l'istituzione di Washington ha inserito in un rapporto preliminare stilato al termine di una missione di valutazione sul sistema finanziario italiano. Decisamente positivo il giudizio sulla vigilanza operata dalla Banca d'Italia, mentre secondo il Fmi bisogna rafforzare i poteri delle autorità dando loro anche quello di rimuovere manager e componenti dei Cda. In Italia, "a differenza di quanto avvenuto in altri paesi - si legge - i requisiti di adeguatezza patrimoniali sono stati raggiunti con modesti apporti da parte dello Stato". E le stime suggeriscono che l'entrata a regime delle regole rafforzate di Basilea III sulle basi patrimoniali vedrebbe il sistema bancario italiano disporre, come insieme, di "margini confortevoli". Il Fmi rileva anche come la "solida vigilanza" operata dalle autorità sul settore rappresenti "un pilastro" della stabilità finanziaria nella penisola, che dispone di un meccanismo di gestione delle crisi bancarie "efficiente". Inoltre ulteriore supporto è giunto grazie all'espansione degli strumenti di apporto di liquidità da parte della Bce. Tuttavia, "per quanto stabilizzato il sistema non è immune da rischi", dice ancora il Fmi, citando in particolare la protratta debolezza economica e i legami con i titoli di Stato. La crisi si riflette in bassa redditività e qualità del credito in peggioramento. Possono servire "azioni mirate" per migliorare ulteriormente le difese delle banche italiane, per esempio puntando a migliorare efficienza e redditività, o al rafforzamento delle basi patrimoniali ove necessario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4