venerdì 09 dicembre | 13:32
pubblicato il 07/ott/2015 17:33

Fmi prevede accelerazione risanamento conti Italia dal 2016

Al netto del ciclo economico pareggio già nel 2017, debito calerà

Fmi prevede accelerazione risanamento conti Italia dal 2016

Roma, 7 ott. (askanews) - Il Fondo monetario internazionale prevede che l'Italia mantenga una dinamica di risanamento dei conti pubblici, peraltro segnando una accelerazione su questo percorso a partire dal 2016 e spingendo ancora oltre negli anni successivi. Fino a riportare il bilancio quasi al pareggio nel 2020, quando il disavanzo previsto sarà ormai appena lo 0,2 per cento del Pil. Sui dati depurati dagli effetti del ciclo economico il pareggio è atteso già sul 2017.

Le previsioni sui conti pubblici sono state in parte anticipate nel World Economic Outlook, ma poi inserite con maggiori dettagli nel Fiscal Monitor. Qui il Fmi indica un deficit di bilancio del 2,7 per cento del Pil quest'anno, e poi in calo al 2 per cento nel 2016, all'1,2 peer cento nel 2017, 0,8 per cento nel 2018, 0,4 per cento nel 2019 e appunto 0,2 per cento nel 2020. Il disavanzo aggiustato per gli effetti del ciclo economico è stimato allo 0,6 per cento del Pil sul 2015, allo 0,4 per cento sul 2016, a zero nel 2017 per poi risultare positivo, un avanzo quindi, dello 0,1 per cento sul 2018, 0,2 per cento nel 2019 e di nuovo 0,1 per cento nel 2020.

L'avanzo primario di bilancio (il saldo tra entrate e uscite senza i costi degli interessi sul debito) dall'1,3 per cento atteso quest'anno salirà al 2 per cento del Pil il prossimo, e poi 2,6 per cento nel 2017, 2,8 per cento nel 2018, 3,2 per cento nel 2019 e 3,4 per cento nel 2020. Il tutto si rifletterà sulla dinamica del debito, che secondo il Fmi dopo un picco al 133,1 per cento del Pil quest'anno si limerà al 132,3 per cento il prossimo ma poi segnerà un calo più consistente, 130,5 per cento nel 2017, 128,3% nel 2018, 125,8 per cento nel 2019 e 123 per cento nel 2020.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina