sabato 03 dicembre | 17:21
pubblicato il 16/mag/2012 13:43

Fmi/ Monti: Semi crescita già piantati, con riforme Pil +6%

"Rapporto Fmi dimostra che non c'è distinzione tra fase 1 e 2"

Fmi/ Monti: Semi crescita già piantati, con riforme Pil +6%

Roma, 16 mag. (askanews) - I "semi della crescita" sono stati già piantati dal governo con la manovra, le liberalizzazioni e le semplificazioni, e attuando le riforme il Pil italiano potrebbe crescere del 6% nei prossimi anni. Lo ha affermato il premier Mario Monti nella conferenza stampa sul rapporto dell'Fmi sull'Italia. "I germi della crescita dei prossimi tempi - ha detto Monti - sono stati inseriti nella fase 1 e ora questo aspetto sarà ulteriormente valorizzato nei prossimi passi della politica economica. Con le riforme strutturali ci si attende un Pil di 6 punti percentuali più alto di quello che si avrebbe senza riforme". Il rapporto dell'Fmi, ha aggiunto il ministro dell'Economia, "aiuta a capire che non c'è una vera distinzione tra fase 1 e fase 2. Non c'è stata una fase 1 di rigore e disciplina e non c'è una fase 2 per la crescita che deve iniziare ora, perchè fin dall'inizio della fase 1 abbiamo cercato di introdurre tanti aspetti che possono dare una promessa realistica di crescita nel tempo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari