sabato 10 dicembre | 14:06
pubblicato il 21/gen/2016 17:54

Fmi: Lagarde-sprint: consensi a conferma in giorno avvio selezione

Sostegno di Regno Unito, Germania e Francia. Apprezzata da Usa

Fmi: Lagarde-sprint: consensi a conferma in giorno avvio selezione

New York, 21 gen. (askanews) - Il processo di selezione del nuovo direttore generale del Fondo monetario internazionale è iniziato da meno di 12 ore e già Christine Lagarde, il cui mandato scadrà il 5 luglio prossimo, ha incassato l'appoggio di Regno Unito, Francia e Germania. Un voto in favore della prima donna al vertice dell'istituto di Washington dovrebbe arrivare anche dagli Stati Uniti, il cui segretario al Tesoro ha detto di avere "massimo rispetto" per il "gran lavoro" da lei svolto. E la Cina, che ha ottenuto una vittoria vedendosi includere lo yuan nel paniere di valute di riserva del Fondo, probabilmente voterà in suo favore creando una divisione potenziale tra le economie emergenti: tra di esse c'è chi vorrebbe mettere fine a una prassi che da sempre affida il comando dell'istituzione a un europeo.

Il primo a ufficializzare la nomina di Lagarde non appena è stato possibile - ossia allo scoccare della a mezzanotte di Washington, le sei del mattino di oggi in Italia - è stato il ministro del Tesoro britannico George Osborne. "Ho nominato Christine per il primo mandato nel maggio 2011 e da allora lei ha mostrando una leadership straordinaria, guidando il Fondo con competenza attraverso sfide economiche e allo stesso tempo lavorando sodo per ottenere riforme storiche all'Fmi", ha dichiarato Osborne in una nota. "In un momento in cui il mondo deve fare i conti con quello che ho chiamato un cocktail dannoso di rischi, credo che Lagarde abbia la visione, l'energia e l'acume per aiutare l'economia globale negli anni a venire", ha aggiunto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina