sabato 03 dicembre | 10:58
pubblicato il 11/set/2014 16:41

Fmi: ebola minaccia significativa, possibile impatto su economie

Urgentemente necessario un intervento coordinato (ASCA) - New York, 11 set 2014 - Secondo il Fondo monetario internazionale l'epidemia di ebola, partita in Guinea e allargatasi ad altri Paesi africani, come Liberia e Sierra Leone, "pone una minaccia significativa", motivo per cui "e' urgentemente necessario un intervento coordinato e massiccio della comunita' internazionale". Come ha detto William Murray, viceportavoce del Fmi, durante la consueta conferenza stampa bisettimanale a Washington, l'epidemia pone rischi anche da un punto di vista economico, con pressioni sull'inflazione.

"La situazione e' in rapida evoluzione, e' prevedibile un impatto negativo tra 3 e 3,5 punti percentuali sul Pil di Sierra Leone e Liberia e di 1,5 punti percentuali su quello della Guinea", ha detto. Su eventuali aiuti finanziari il Fmi ha ribadito "l'attivo impegno" a valutare la situazione in collaborazione con le autorita' locali.

A24-Ars

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari