lunedì 23 gennaio | 12:29
pubblicato il 08/apr/2014 17:10

Fmi conferma stime su ripresa Italia, ma bassa crescita preoccupa

Agire su lavoro e PA. Alza Pil eurozona,prosegue polemica con Bce

Fmi conferma stime su ripresa Italia, ma bassa crescita preoccupa

Roma (askanews) - Segnali incoraggianti ma anche nuovi richiami all'Italia dal Fondo monetario internazionale. Le previsioni di ripresa economica sono state confermate: più 0,6 per cento del Pil quest'anno e accelerazione al più 1,5 per cento nel 2015. Intanto, secondo i dati contenuti nel World Economic Outlook, un nuovo peggioramento della già alta disoccupazione quest'anno verrà seguito da un calo sotto il 12 per cento nel 2015.Ma il basso potenziale di crescita del Paese resta "preoccupante", avverte il Fondo. Che per questo chiede di riformare il mercato del lavoro, riducendo il peso del fisco, e di rendere più efficiente la pubblica amministrazione.Al tempo stesso il Fmi ha ritoccato in meglio le previsioni di crescita di tutta l'area euro. Ma i problemi lasciati in eredità dalla lunga crisi non sono venuti meno, a cominciare dalla bassa inflazione. E su questo è tornato alla carica della Bce dopo le recenti polemiche: deve fare di più per contrastare i rischi di deflazione.

Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
In Sicilia i corsi per aspiranti Master of Wine
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4