mercoledì 07 dicembre | 13:49
pubblicato il 18/set/2014 17:01

*Fmi chiede a Italia contratto assunzione unico a tutele crescenti

Ma avverte: flessibilita' importante ma ha dei limiti (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - Il Fondo monetario internazionale chiede all'Italia di introdurre un contratto unico di assunzione a tutele crescenti. "Metterebbe i lavoratori su un piano piu' equo e darebbe ai datori di lavoro un incentivo a investire nei loro dipendenti", afferma l'istituzione nel rapporto diffuso al termine delle discussioni del direttorio sulla missione di ispezione annuale in Italia.

Washington quindi sembra chiedere qualcosa di simile insomma a quello che e' stato approvato proprio oggi in prima lettura Commissione Lavoro al senato. "Le riforme sul mercato del lavoro sono cruciali in una fase in cui la disoccupazione, al 12 per cento sta raggiungendo i massimi dal dopoguerra".

Tuttavia "a seguito di un allentamento sulle restrizioni, ormai i contratti di lavoro a tempo determinato rappresentano il 70 per cento tra le nuove assunzioni", rileva il Fmi. "La flessibilita' e' importante, ma ci sono dei limiti - avverte Washington - a quel che puo' fare per migliorare la produttivita' dei lavoratori".

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni