sabato 03 dicembre | 07:55
pubblicato il 23/ago/2016 16:49

Fmi, banche italiane sciolgano nodo sofferenze: pesa su ripresa

Governo affronta problema, sì a ristrutturazioni e consolidamenti

Fmi, banche italiane sciolgano nodo sofferenze: pesa su ripresa

Roma, 23 ago. (askanews) - Il peso dei crediti in sofferenza delle banche italiane insieme alla bassa redditività degli stessi istituti di credito rischia di frenare la ripresa dell'economia italiana: occorrono dunque adeguate misure "compensative". Lo sottolinea il Fondo Monetario Internazionale che, in un Working Paper interamente dedicato all'argomento e appena pubblicato, dà atto al governo di Roma di aver intrapreso "passi per affrontare i nodi strutturali per la risoluzione delle sofferenze e per aumentare la resilienza del comparto bancario". Ma il miglioramento della capacità del settore di generare utili, secondo l'istituzione di Washington, passa anche da nuove ristrutturazioni degli istituti e da ulteriori aggregazioni.

Lo studio, elaborato dagli economisti Andreas Jobst e Anke Weber, analizza con tecniche quantitative le capacità attuali e prospettiche di reddito delle banche italiane. "Un'analisi dei 15 maggiori istituti suggerisce - si legge nel documento - che il sistema nel suo complesso è redditizio anche se esiste una significativa eterogeneità tra le banche".

Le criticità sono concentrate almeno su due fronti. Da un lato l'ammontare di potenziale espansione del credito che servirebbe a compensare l'impatto dei margini d'interesse ridotti è in generale limitato dagli attuali 'cuscinetti' di capitale. Dall'altro esiste una specifica problematica legata alle banche più piccole "che continueranno a lottare per essere redditizie anche con le condizioni di provvista estremamente favorevoli legate all'allentamento monetario della Bce. E questo anche perchè - sottolineano i due economisti Fmi - "la redditività delle nuove operazioni di finanziamento resta troppo bassa rispetto agli alti costi degli accantonamenti associati alle attività deteriorate sui finanziamenti già in essere".

Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari