lunedì 23 gennaio | 18:38
pubblicato il 30/set/2014 19:40

Fit-Cisl: preoccupati per vertenza Meridiana, essere costruttivi

"Numero di tagli e' improponibile" (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - "Non nascondo una forte preoccupazione per quanto esposto oggi dai vertici aziendali". Lo dichiara Emiliano Fiorentino, coordinatore nazionale della Fit-Cisl, al termine dell'incontro tenutosi al ministero del Lavoro sulla vertenza Meridiana.

"Oltre a essere stato confermato l'improponibile numero di tagli che Meridiana vorrebbe effettuare (1.634) - dice - e' emerso chiaramente che l'azienda ha preso come modello la compagnia aerea Ryanair. Questo non credo che aiuti a fare passi in avanti.

Prendere come esempio chi nel nostro Paese aggira i diritti e sfrutta i lavoratori non puo' essere approvato da chi come noi il lavoro deve difenderlo. Gli incontri programmati successivi sono il 3, il 7, il 9 e il 14 ottobre. Ci auguriamo che, entrando nel vivo della vertenza, ci sia un approccio piu' costruttivo".

Red/Vis

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4