venerdì 09 dicembre | 07:31
pubblicato il 25/set/2014 12:59

Fisher (Fed): in Usa 2.500 mld di eccesso di liquidita'

(ASCA) - Roma, 25 set 2014 - "Nel mercato monetario Usa abbiamo un eccesso di liquidita di 2.500 miliardi di dollari, questo vuol dire che non c'e' sufficiente domanda di credito. E, solo un quinto di questo eccesso e' in capo alla Fed. Questo ci consente di tenere i tassi di interesse bassi. L'obiettivo delle nostre manovre era di rigenerare il mercato obbligazionario ed azionario cosi' da consentire al settore corporate di rafforzare il loro bilancio e far ripartire l'economia". E' quanto ha detto Richard Fisher, dal 2005 presidente della Federal Riserve di Dallas, intervenendo al convegno di studi "L'impatto della politica monetaria Usa sull'Eurozona" organizzato dall'Istituto Affari Internazionali.

Men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni