lunedì 05 dicembre | 06:08
pubblicato il 26/set/2014 17:15

Fisco,commercialisti:su istruzioni-software ritardi inaccetabili

"Tener conto dei disagi nella prima fase di applicazione" (ASCA) - Roma, 26 set 2014 - Il Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili lancia "l'ennesimo grido di allarme per il notevole ritardo con cui sono stati messi a disposizione di contribuenti e professionisti le istruzioni e i software necessari per il tempestivo e regolare invio delle dichiarazioni dei redditi".

"A soli tre giorni lavorativi dalla scadenza del 30 settembre - si legge in una nota - ieri sera e' stata pubblicata la circolare n. 28/E dell'Agenzia delle entrate che illustra i controlli che i professionisti devono effettuare per il rilascio del visto di conformita' sui crediti Irpef, Ires e Irap superiori a 15.000 euro risultanti dalla dichiarazioni dei redditi, da utilizzare in compensazione".

"Il nostro disappunto - spiega il presidente della categoria, Gerardo Longobardi - deriva dalla constatazione che l'obbligo era stato previsto nove mesi fa. Al 25 settembre - prosegue - la maggior parte dei Commercialisti, per rispettare il termine di presentazione del modello Unico, ha gia' dovuto svolgere 'al buio' i controlli per il rilascio del visto, per cui le istruzioni giungono ora, purtroppo, a tempo scaduto. Il nostro auspicio e' che nella prima fase di applicazione della normativa si tenga conto di questi disagi". (Segue) Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari