sabato 03 dicembre | 21:22
pubblicato il 06/giu/2016 16:12

Fisco, Tesoro: nei primi quattro mesi entrate in aumento, +1,7%

"Senza effetto imposta bollo e canone Rai crescita del 4,9%"

Fisco, Tesoro: nei primi quattro mesi entrate in aumento, +1,7%

Roma, 6 giu. (askanews) - Entrate fiscali in aumento nei primi quattro mesi dell'anno. Lo afferma il ministero dell'economia, sottolineando che a gennaio-aprile le entrate tributarie erariali ammontano a 121,794 miliardi, con un aumento dell'1,7% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Ad aprile, in particolare, c'è stata "una flessione del gettito dell'acconto 2016 dell'imposta di bollo determinata dalla diversa modalità di scomputo dell'acconto. Essa ha modificato il profilo mensile dei pagamenti dell'imposta, che vede per l'anno corrente minori versamenti in acconto nel mese di aprile e maggiori versamenti mensili durante il corso dell'anno".

Il canone Rai inoltre, spiega il Tesoro, prima veniva versato all'erario nei primi mesi dell'anno (a gennaio-aprile 2015 è stato pari a 1,592 miliardi), ma con le nuove modalità di riscossione "i primi versamenti sono stati fissati a partire da luglio". Se si neutralizzano gli effetti sul gettito dei versamenti dell'imposta di bollo e di quelli del canone televisivo, "la crescita delle entrate tributarie nei primi quattro mesi è pari a +4,9%".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari