domenica 22 gennaio | 16:13
pubblicato il 10/gen/2014 17:03

Fisco: Saccomanni, accordo Facta migliora compliance internazionale

(ASCA) - Roma, 10 gen 2014 - La firma dell'accordo tra Italia e Stati Uniti per l'attuazione del Facta (Foreign Account Tax Compliance Act) ''completa l'intenso negoziato svoltosi nell'ultimo anno e mezzo'' e rappresenta ''un risultato molto importante per entrambi i nostri Paesi''. Lo afferma il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, durante la firma dell'intesa Italia-Usa, che consentira' di ''migliorare la compliance fiscale internazionale attraverso lo scambio automatico di informazioni di natura finanziaria tra autorita' fiscali italiane e statunitensi. Oggetto dello scambio di informazioni saranno i proventi finanziari pagati sui conti detenuti rispettivamente negli Usa da soggetti residenti in Italia e da residenti e cittadini americani presso istituzioni finanziarie italiane, nonche' i saldi dei conti stessi''.

Il ministro spiega che l'accordo firmato oggi ''permettera' di minimizzare gli oneri di adempimento per gli intermediari finanziari italiani, che dovranno interfacciarsi soltanto con l'amministrazione finanziaria italiana e non con il fisco americano''.

drc/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4