martedì 06 dicembre | 11:31
pubblicato il 05/set/2013 18:02

Fisco: piu' entrate in 7 mesi anche da anti-evasione ma cala gettito Iva

Fisco: piu' entrate in 7 mesi anche da anti-evasione ma cala gettito Iva

(ASCA) - Roma, 5 set - Il gettito fiscale dei primi sette mesi del 2013 cresce dell'1,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, e migliorano i risultati dell'azione anti-evasione. Lo rende noto il Ministero dell'Economia e delle Finanze spiegando che nel complesso, le entrate tributarie erariali registrate nel periodo gennaio-luglio 2013, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 234.703 milioni di euro, (+2.770 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2012). In particolare, il gettito Iva nei primi sette mesi del 2013 e' sceso di 2.944 milioni di euro rispetto allo stesso periodo di un anno fa (-5,0%). Il Mef spiega in proposito che l'andamento ''riflette la riduzione del gettito derivante dalla componente relativa agli scambi interni (-1,8%) e del prelievo sulle importazioni (-20,8%)''. Il Mef segnala comunque ''un rallentamento della dinamica negativa del gettito IVA sugli scambi interni. Infatti, nonostante il bilancio dei sette mesi resti negativo, negli ultimi due mesi, in particolare giugno (+4,5%) e luglio (+1,2%), si assiste ad un recupero del gettito''. Il gettito delle imposte indirette tra gennaio e giugno ha complessivamente registrato una diminuzione di 3.233 milioni di euro (-3,1%) rispetto ai primi sette mesi del 2012. In particolare si registra la flessione registrata dal gettito dell'imposta di fabbricazione sugli oli minerali (-3,4% pari a -445 milioni di euro) per effetto del calo dei consumi, e la riduzione del gettito dell'imposta di consumo sul gas metano (-1,5%, pari a -33 milioni di euro). In flessione del 5,8% (-368 milioni di euro) le entrate dell'imposta sul consumo dei tabacchi legata, in parte, al calo dei consumi determinato dalla diffusione delle sigarette elettroniche. In crescita l'imposta di bollo che risulta in aumento del 27,9% (+1.344 milioni di euro) per effetto delle modifiche normative introdotte a fine 2011 con il decreto 'Salva Italia'. Quanto alla lotta all'evasione fiscale, infine, le entrate aumentano di 287 milioni di euro nei primi sette mesi del 2013. Le entrate tributarie derivanti dall'attivita' di accertamento e controllo, spiega infatti il Mef, ''risultano pari a 4.256 milioni di euro (+287 milioni di euro pari a +7,2%), a conferma dell'efficacia dell'azione di contrasto all'evasione''. fgl/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari