mercoledì 25 gennaio | 00:19
pubblicato il 05/set/2013 18:02

Fisco: piu' entrate in 7 mesi anche da anti-evasione ma cala gettito Iva

Fisco: piu' entrate in 7 mesi anche da anti-evasione ma cala gettito Iva

(ASCA) - Roma, 5 set - Il gettito fiscale dei primi sette mesi del 2013 cresce dell'1,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, e migliorano i risultati dell'azione anti-evasione. Lo rende noto il Ministero dell'Economia e delle Finanze spiegando che nel complesso, le entrate tributarie erariali registrate nel periodo gennaio-luglio 2013, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 234.703 milioni di euro, (+2.770 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2012). In particolare, il gettito Iva nei primi sette mesi del 2013 e' sceso di 2.944 milioni di euro rispetto allo stesso periodo di un anno fa (-5,0%). Il Mef spiega in proposito che l'andamento ''riflette la riduzione del gettito derivante dalla componente relativa agli scambi interni (-1,8%) e del prelievo sulle importazioni (-20,8%)''. Il Mef segnala comunque ''un rallentamento della dinamica negativa del gettito IVA sugli scambi interni. Infatti, nonostante il bilancio dei sette mesi resti negativo, negli ultimi due mesi, in particolare giugno (+4,5%) e luglio (+1,2%), si assiste ad un recupero del gettito''. Il gettito delle imposte indirette tra gennaio e giugno ha complessivamente registrato una diminuzione di 3.233 milioni di euro (-3,1%) rispetto ai primi sette mesi del 2012. In particolare si registra la flessione registrata dal gettito dell'imposta di fabbricazione sugli oli minerali (-3,4% pari a -445 milioni di euro) per effetto del calo dei consumi, e la riduzione del gettito dell'imposta di consumo sul gas metano (-1,5%, pari a -33 milioni di euro). In flessione del 5,8% (-368 milioni di euro) le entrate dell'imposta sul consumo dei tabacchi legata, in parte, al calo dei consumi determinato dalla diffusione delle sigarette elettroniche. In crescita l'imposta di bollo che risulta in aumento del 27,9% (+1.344 milioni di euro) per effetto delle modifiche normative introdotte a fine 2011 con il decreto 'Salva Italia'. Quanto alla lotta all'evasione fiscale, infine, le entrate aumentano di 287 milioni di euro nei primi sette mesi del 2013. Le entrate tributarie derivanti dall'attivita' di accertamento e controllo, spiega infatti il Mef, ''risultano pari a 4.256 milioni di euro (+287 milioni di euro pari a +7,2%), a conferma dell'efficacia dell'azione di contrasto all'evasione''. fgl/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4