lunedì 27 febbraio | 11:29
pubblicato il 10/lug/2012 18:31

Fisco/ Patroni Griffi: Ho pagato regolarmente l'Imu

Su di me notizie non verficate e ridicole

Fisco/ Patroni Griffi: Ho pagato regolarmente l'Imu

Roma, 10 lug. (askanews) - Il ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, Filippo Patroni Griffi, ha regolarmente pagato l'Imu. Lo ha precisato lo stesso ministro rispondendo, scrive Patroni Griffi "a una notizia falsa, inverosimile e oggettivamente diffamatoria pubblicata da Ostellino sul Corriere della Sera". "Ciò che sorprende - ha scritto il ministro - è che un ex direttore del più diffuso quotidiano italiano abbia potuto scrivere di un mio ricorso, ed è falso, per evitare di pagare l'Imu in quanto proprietario di un appartamento in zona sismica, ipotesi anche in astratto inesistente, e che addirittura sia stato persino 'soddisfatto' in questa assurda richiesta. Ora un parlamentare prende per buona questa risibile affermazione e presenta un'interrogazione al Governo". "E' giusto che da un ministro del Governo si pretenda trasparenza. Mi chiedo se non si possa anche pretendere che un giornalista scriva e un giornale pubblichi cose verificate e un po' meno ridicole".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech