sabato 25 febbraio | 19:17
pubblicato il 24/set/2014 12:05

Fisco, Orlandi: da 66mila segnalazioni Comuni accertati 226 mln

Quasi la meta' riguarda evasioni immobiliari (ASCA) - Roma, 24 set 2014 - Dal febbraio 2009 all'agosto 2014 sono state trasmesse all'Agenzia delle Entrate oltre 66.000 segnalazioni da oltre 900 Comuni: di queste segnalazioni quasi 12.000 sono state gia' trasfuse in atti di accertamento con oltre 226 milioni di maggior imposta accertata. Cio' significa che ogni segnalazione ha mediamente consentito di accertare piu' di 19.000 euro di maggiori imposte. Lo rende noto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in audizione presso la commissione parlamentare sull'Anagrafe tributaria. Quasi la meta' delle segnalazioni comunali, aggiunge Orlandi, riguardano fenomeni evasivi legati al patrimonio immobiliare. Tra i Comuni piu' attivi su questo fronte, prosegue il direttore dell'Agenzia delle Entrate, spiccano quelli delle regioni del centro-nord (Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Piemonte, Toscana, Veneto, Marche e Umbria) mentre il processo "stenta a decollare" nelle regioni meridionali a eccezione della Calabria.

"Segnali confortanti" arrivano dalla Sicilia.

Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech