venerdì 09 dicembre | 19:08
pubblicato il 18/ago/2014 17:45

*Fisco, oltre 1,8 mln italiani paga le cartelle a rate

Sul forte aumento la riapertura dei termini fino a luglio (ASCA) - Roma, 18 ago 2014 - Prima si ricorreva alle rate per acquistare l'auto o per le vacanze. Adesso la rateizzazione e' un fenomeno diffuso anche per pagare le tasse. A luglio boom di richieste per la rateizzazione delle cartelle secondo i dati diffusi da Equitalia. Il mese scorso e' stato toccato il record di 156 mila richieste, con una media settimanale pari a circa il doppio di quella registrata nei primi sei mesi dell'anno. Ad oggi sono attive 2,4 milioni di rateizzazioni per un controvalore di 26,6 miliardi di euro.

Piu' della meta' delle riscossioni di Equitalia oggi avviene tramite il pagamento dilazionato. Circa 76,9% delle rateizzazioni in essere riguarda persone fisiche il restante 23,1% societa' e partite Iva. Significa che sono quasi 1,85 milioni i contribuenti italiani che si mettono a posto con il fisco o con gli enti che affidano la riscossione a equitalia rateizzando quanto dovuto.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina