domenica 04 dicembre | 07:43
pubblicato il 11/mar/2013 19:50

Fisco: Mef, nel 2012 entrate cresciute del 2,8%

(ASCA) - Roma, 11 mar - Entrate tributarie erariali in crescita nel 2012. Nello scorso anno le entrate, accertate in base al criterio della competenza giuridica, si sono attestate a 423.903 milioni di euro facendo registrare un progresso del 2,8% (pari a +11.697 milioni di euro) rispetto al 2011. Lo rende noto il Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia. Le entrate tributarie erariali mostrano una crescita tendenziale ancora piu' sostenuta, pari al 3,2%, se, ai fini di un confronto omogeneo, il risultato e' calcolato al netto dell'imposta sostitutiva sul leasing immobiliare una tantum registrata nel mese di aprile 2011. Il contributo piu' importante al risultato positivo delle entrate erariali viene dalle imposte dirette che hanno chiuso il 2012 con +10.686 milioni di euro rispetto al 2011 pari a +4,9% per un ammontare complessivo di 228.776 milioni di euro. Le imposte indirette si sono, invece, attestate sostanzialmente allo stesso livello del 2011 (+1.011 milioni di euro rispetto al 2011 pari a + 0,5%) per un ammontare complessivo di 195.127 milioni di euro. Al netto dell'una tantum sul leasing immobiliare, le imposte indirette sono cresciute di 2.270 milioni di euro pari a +1,2%. red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari