giovedì 08 dicembre | 19:36
pubblicato il 16/gen/2016 13:00

Fisco, Mef: controlli non invasivi e alzare qualità accertamenti

Padoan annuncia anche rafforzamento azioni contro gioco illecito

Fisco, Mef: controlli non invasivi e alzare qualità accertamenti

Roma, 16 gen. (askanews) - Procedure più semplici, controlli non invasivi e innalzamento della qualità degli accertamenti, contrasto all'evasione e l'elusione fiscale. Queste le priorità indicate dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan nell'atto di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2016-2018.

Il documento - si legge sul sito del Mef - è rivolto all'amministrazione finanziaria in tutte le sue articolazioni (Dipartimento Finanze del Ministero, Agenzie fiscali, Guardia di Finanza) e indica linee guida operative, nelle rispettive competenze, con l'obiettivo di migliorare i servizi resi ai contribuenti, favorire l'adempimento spontaneo agli obblighi fiscali, prevenire e contrastare l'evasione e l'elusione fiscale.

Il Dipartimento Finanze, che cura la governance del sistema fiscale, procederà alla revisione delle convenzioni con le Agenzie fiscali (Agenzia delle Entrate, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Agenzia del Demanio) "sulla base alle migliori esperienze straniere e delle indicazioni delle organizzazioni internazionali più qualificate".

Le convenzioni dovranno prevedere specifici obiettivi di incremento del livello di adempimento spontaneo degli obblighi tributari, del livello di efficacia dell'azione di prevenzione e contrasto all'evasione fiscale, delle frodi e degli illeciti tributari, misurabili sulla base di precisi indicatori.

Le Agenzie nelle loro attività operativa si focalizzeranno sulla centralità del rapporto con il contribuente attraverso una più incisiva semplificazione delle procedure e nell'ottica di favorire l'adempimento cooperativo. Tra le priorità la prevenzione e il contrasto all'evasione e all'elusione fiscale per ridurre il tax gap, assicurando, secondo il principio del controllo amministrativo unico, controlli non invasivi.

L'atto di indirizzo del Ministro Padoan pone quindi l'accento sul miglioramento della qualità degli accertamenti attraverso l'utilizzo di tecnologie digitali e strumenti telematici. Il Ministro si sofferma anche sul rafforzamento delle azioni di prevenzione e di contrasto del gioco illecito, anche per quanto attiene i profili di divieto della pubblicità dei giochi a tutela dei minori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni